Collaborazioni e Partnership con il mondo accademico.

CODIN collabora attivamente con le istituzioni accademiche per garantire un continuo trasferimento di know how mirato alla realizzazione di soluzioni di eccellenza per i propri Clienti.

Persistent Homology Summer School - Rabat

CODIN è sponsor della Persistent Homology Summer School che si è svolta a Rabat in Marocco. La Summer School è un momento privilegiato per un confronto tra i ricercatori sullo stato dell'arte di approcci, soluzioni scientifiche e metodi di analisi. Durante il convegno i ricercatori CODIN hanno effettuato un intervento sull'applicazione di Machine Learning e Persistent Homology al Real Time Behavior Analysis.

La sede CODIN di Taranto si sposta all'interno della struttura del Politecnico di Bari.

Nell'ambito dell'accordo di collaborazione tra il Politecnico di Bari e CODIN, si è valutato opportuno trasferire la sede di Taranto all'interno della struttura accademica. Il trasferimento ha l'obiettivo di favorire sinergie e collaborazioni, e permettere la realizzazione di:

  • attività di stage da svolgersi presso la sede di Taranto o altre sedi CODIN;
  • collaborazioni nell'ambito della ricerca sullo sviluppo di algoritmi di analisi matematica operanti in tempo reale;
  • partecipazioni congiunte a POR nelle regioni Puglia e Basilicata.

CODIN e POLIBA insieme per la ricerca.

E' stata siglata una Convenzione Quadro tra il Politecnico di Bari e CODIN sui temi di innovazione e progresso. Il Senato Accademico, rappresentato dal Magnifico Rettore pro-tempore, Prof. Eugenio Sciascio, ha approvato la proposta di CODIN di una 

collaborazione attiva che miri alla valorizzazione di attività di ricerca in ambito accademico e produttivo. L'accordo, frutto di una convergenza di idee e intenti in materia di ricerca, rappresenta in realtà il punto di arrivo di una più lunga cooperazione tra la nostra Azienda ed il Politecnico pugliese. Tale collaborazione, svoltasi in ambito PON, ha previsto la realizzazione di un Sistema di supporto alla gestione delle emergenze in ambiente marino.

L'accordo promuove i seguenti obiettivi:

  • favorire iniziative di trasferimento tecnologico-scientifico tramite partnership con altri enti e aziende;
  • garantire intermediazione e consulenza per indirizzare efficacemente il trasferimento tecnologico;
  • partecipare congiuntamente a iniziative per ottenere finanziamenti nell'ambito dei programmi quadro regionali, nazionali ed europei.