Portale dei servizi al Volontariato di Protezione Civile

Il volontariato di Protezione civile nasce dalla grande mobilitazione spontanea di cittadini che in occasione di emergenze e disastri si mettono a disposizione per aiutare le Istituzioni nelle opere di soccorso. Tali organizzazioni possono operare come parte integrante del sistema pubblico al fianco delle altre componenti istituzionali: Corpo nazionale dei Vigili del Fuoco, le Forze Armate, le Forze di Polizia, il Corpo forestale dello Stato, ecc.

L'obiettivo del Dipartimento di Protezione civile (DPC) e delle Associazioni di volontariato è quello di creare sul territorio un servizio in grado di rispondere prontamente alle esigenze della Protezione civile in piena integrazione con le forze istituzionali presenti sul territorio.

Il Dipartimento di Protezione civile assicura il coordinamento delle Organizzazioni, la loro “crescita”, la loro preparazione e integrazione con l’intero Sistema anche attraverso l’organizzazione di esercitazioni che simulano i grandi eventi o attraverso il finanziamento di progetti. Il coordinamento delle Organizzazioni e dei Volontari ne richiede il censimento e il corretto “inquadramento” per tutto ciò che attiene le capacità operative, le dotazioni di mezzi, il raggio di interventi, ecc. in modo che la Sala Situazioni del DPC possa decidere e attivare in caso di emergenza e operare un’efficace Gestione degli eventi e delle Operatività.

Come risposta alle esigenze del DPC, CODIN ha progettato, implementato e gestito, il "portale per la gestione dei servizi al volontariato di Protezione Civile" per Leonardo.

Il portale dei servizi permette la gestione dell’articolata struttura delle organizzazioni di volontariato e dei relativi operatori dislocati su tutto il territorio nazionale. In particolare, il sistema, si occupa di gestire le coperture assicurative dei volontari, il monitoraggio degli eventi e la gestione amministrativa delle richieste di rimborso da parte dei soggetti che ne hanno diritto come datori di lavoro, Regioni, Provincie e Organizzazioni. Il sistema è dimensionato per circa 3000 organizzazioni e relativa utenza.

La soluzione individuata realizza le seguenti funzionalità di gestione:

  • anagrafica delle organizzazioni e dei volontari che offrono supporto alla Protezione Civile Nazionale;
  • eventi di emergenza, esercitazioni, formazione e grandi eventi;
  • attivazioni delle squadre d’intervento per un determinato evento;
  • finanziamenti ai programmi di potenziamento delle strutture delle organizzazioni nell’ambito del volontariato;
  • programmi di potenziamento delle strutture delle organizzazioni;
  • rimborsi per le spese sostenute negli interventi.

La realizzazione del sistema Volontariato rientra nel quadro generale del Progetto SNIPC, che porterà alla realizzazione di un sistema integrato finalizzato alla fornitura di servizi che supportino in maniera efficace e flessibile tutti i processi operativi e di governo del Dipartimento.

Architettura tecnologica

Il sistema si basa su un'architettura di tipo Three-Tier Web–based ed è costituito da Web‑application che ne implementano le funzionalità richieste poggiandosi su un database unico. L’infrastruttura su cui sono stati implementati i sottosistemi applicativi è costituita dalla soluzione Liferay Portal e database Oracle.

protezione_civile

Servizi

Il progetto, di durata pluriennale, ha visto impegnato il personale CODIN nei seguenti servizi:

  • analisi dei moduli applicativi e dei dati;
  • progettazione, sviluppo e manutenzione del Portale realizzato;
  • supporto alle attività di Test e collaudo presso il cliente finale;
  • formazione agli utenti del sistema.

Benefici

L’intervento progettuale ha portato al raggiungimento dei seguenti benefici:

  • semplificazione e standardizzazione degli adempimenti a carico delle Organizzazioni e dei datori di lavoro;
  • incremento della quantità e miglioramento della qualità delle informazioni in possesso del Dipartimento;
  • definizione e creazione di un canale costante di comunicazione, tra DPC e Organizzazioni, Regioni e Province Autonome, sul dato informativo (ad esempio, attraverso e-mail automatiche o avvisi in "bacheca" elettronica);
  • snellimento, e riduzione dei tempi, nella trattazione delle procedure amministrativo-contabili;
  • riduzione dei tempi di intervento in campo nel corso delle operazioni di intervento nei casi di emergenza.