SIRIF - Sistema Informativo Regionale Istruzione e Formazione

La Direzione Formazione Professionale FSE della Regione Lazio, nell’ambito dell’attuazione del Decreto del Presidente della Repubblica n. 257 del 12 luglio 2000, in attuazione dell’articolo 68 della Legge n. 144/99, ha l’obiettivo di favorire il raggiungimento dell’innalzamento dell’obbligo formativo fino al diciottesimo anno di età.

Le attività che consentono di raggiungere l’obiettivo dell’innalzamento della frequenza ai diversi gradi di formazione non sono solamente quelle scolastiche, ma anche quelle professionali e di avvio all’esercizio dell’apprendistato.

In tale contesto è fondamentale realizzare una serie di strumenti che consentono di avere dati certi e aggiornati circa l’insieme di soggetti interessati destinatari degli interventi e dei percorsi intrapresi, informazioni sugli organismi attuatori e sugli altri attori che intervengono a vario titolo sul processo. Gli strumenti devono essere in grado di assolvere alle esigenze di:

  • supportare la Regione Lazio nel prevenire, monitorare e contrastare la dispersione scolastica e formativa attraverso lo sviluppo di un’azione di governance della scolarizzazione regionale fondata sul coordinamento territoriale di tutti i soggetti coinvolti;
  • innalzare i livelli di istruzione e formazione secondo gli obiettivi prefissati dall’Unione Europea;
  • monitorare le competenze chiave per sostenere le politiche di istruzione e formazione attraverso l’elaborazione di atti di pianificazione e di programmazione delle azioni di intervento in materia di istruzione e di diritto allo studio;
  • attuare il monitoraggio delle attività e la valutazione dei risultati in relazione alla programmazione delle azioni di intervento per l’area di competenza (istruzione/formazione/apprendistato).

A seguito dell’aggiudicazione della gara indetta LAit S.p.A., CODIN ha progettato e realizzato il Sistema Informativo Regionale Istruzione e Formazione.

Il sistema realizza uno strumento fondamentale per il monitoraggio e la gestione dei fenomeni di disagio, dispersione scolastica e formativa nel territorio regionale del Lazio, costruendo un’anagrafe, che partendo dall’anagrafe regionale dei residenti e avvalendosi della banca dati del Ministero dell’Istruzione e delle informazioni di altre Pubbliche Amministrazioni, esegue il monitoraggio e la programmazione delle risorse in merito alle attività di competenza della Regione Lazio e degli altri Enti Locali interessati. Il sistema è così in grado di restituire un chiaro quadro di riferimento del fenomeno delle iscrizioni, dei passaggi da un istituto ad un altro, delle frequenze, degli abbandoni e dei percorsi irregolari Il sistema è dimensionato per gestire i dati relativi alla popolazione scolastica (oltre 200.000 alunni) e per essere accessibile a circa 1.500 utenti di Regione, Province, Comuni, Autonomie Scolastiche, Centri per l’Impiego, Centri di Formazione Professionale.

La soluzione individuata realizza le seguenti funzionalità:

  • gestione delle anagrafiche degli studenti, delle autonomie, degli Istituti scolastici, dei Centri di Formazione e Sedi, dei Corsi, Centri di Impiego, delle Imprese e dei Distretti Scolastici;
  • programmazione scolastica, finalizzata alla gestione e organizzazione degli Istituti scolastici/plessi e delle Autonomie scolastiche;
  • monitoraggio della Formazione attraverso la gestione del ciclo di vita formativo di un soggetto che ricade nella fascia di obbligo scolastico/formativo;
  • produzione di report sulla analisi generale, sull’andamento annuale, sul tasso di abbandono, sulla formazione scolastica, professionale e sull’apprendistato;
  • gestione delle informazioni che caratterizzano la dispersione formativa;
  • gestione delle utenze e operazioni di consultazione dei Log di sistema relativi alle operazioni compiute dagli utenti;
  • integrazione con il sistema di autenticazione e autorizzazione regionale basato su Open SSO.

Architettura tecnologica

La soluzione realizzata si basa su un’architettura "web based" che implementa il modello “three-tier”, costituito da web browser, Application Server e DBMS server. L’implementazione si basa sull’uso del framework .NET per la realizzazione dell’intero sistema, che ben si presta alla realizzazione di applicazioni software Web Based e alla loro estensione mediante utilizzo di componenti aggiuntivi. Completano il sistema, le componenti realizzate mediante l’uso di prodotti quali: Microsoft SQLServer, IIS, C#.

sirif

Servizi

Il progetto ha visto impegnato il personale CODIN nei seguenti servizi:

  • analisi del contesto e dei requisiti;
  • sviluppo software;
  • formazione e addestramento degli utenti di sistema;
  • manutenzione correttiva, adeguativa ed evolutiva.

Benefici

L’intervento progettuale ha portato al raggiungimento dei seguenti benefici:

  • gestione controllata della complessità del contesto informativo;
  • supporto alla Regione nella promozione di un’azione coordinata su tutto il territorio regionale tra i vari soggetti coinvolti evitando sovrapposizioni e favorendo la migliore territorialità delle azioni (alleanza organica fra gli attori);
  • i dati raccolti dal sistema consentono la costruzione di un Data Warehouse e l’utilizzo di strumenti di Business Intelligence per la presentazione delle informazioni e il supporto decisionale in sede di programmazione scolastica.